giocattoli per la motricità dei bambini
0 Commenti

Di quanti giocattoli ha bisogno un bambino? Pochi saranno in grado di rispondere a questa domanda in modo chiaro. Hai bisogno di tanti regali per essere felice.

Un giocattolo è un oggetto destinato a essere giocato. Ma non dimenticare che i giocattoli servono all'educazione mentale, morale, estetica e fisica del bambino. Il giocattolo aiuta il bambino a conoscere il proprio ambiente.

Il compito principale dei genitori non è solo quello di fornire le cure e le condizioni necessarie per lo sviluppo, ma anche di diversificare il tempo libero del bambino e aiutarlo ad acquisire le abilità e le conoscenze necessarie per l'età adulta.

sviluppo motorio nei bambini

Perché i bambini hanno bisogno di giocattoli?

I giocattoli per bambini sono necessari per ogni bambino, perché attraverso il gioco il bambino impara a conoscere il mondo. Se vuoi allevare un genio o solo una brava persona, allora i giocattoli di qualità e vari sono la scelta giusta.

giocattoli…

  • incoraggiare l'immaginazione;
  • incoraggia un'attività vivace;
  • aiuta a simulare scene di "vita adulta";
  • unire i bambini della stessa età e fornire così un valore aggiunto positivo per lo sviluppo sociale del bambino;
  • insegnare;
  • I giocattoli educativi aiutano i genitori a insegnare ai loro bambini colori, lettere e numeri. Dai primi giocattoli, il bambino ottiene le prime conoscenze sul mondo in cui vive;
  • sviluppa la motricità fine.

 

Molte altre cose possono essere elencate. Ma nota che stiamo parlando solo di giocattoli utili qui.

Penso che molti saranno d'accordo con quanto sopra e trarranno conclusioni sul fatto che i bambini abbiano effettivamente bisogno di giocattoli.

giocattolo tutto in uno

Quali giocattoli dovresti comprare ai bambini?

Ad esempio, si consiglia a un bambino di età inferiore a un anno di acquistare una coperta speciale per lo sviluppo. Dopo un anno, quando il bambino muove i primi passi, diverse sedie a rotelle e girelli diventano preziosi aiutanti.

Un bambino di età compresa tra uno e tre anni ha bisogno di piramidi divertenti e tutti i tipi di inserti per lo sviluppo: sviluppano perfettamente le grandi capacità motorie e il pensiero logico del bambino. Piramidi e cubi aiutano ad allenare il pensiero logico del bambino, introducono i concetti di forma e dimensione degli oggetti. Dall'età di due anni, un bambino può essere presentato a un giocattolo così meraviglioso come un puzzle.

Ovviamente dovrebbero essere semplici, con un numero ridotto di elementi e un'immagine sufficientemente ampia e chiara. La raccolta di puzzle allena perfettamente l'attenzione, il pensiero logico e le capacità motorie.

Dopo tre anni, al bambino possono essere offerti giocattoli che consentono una variabilità molto maggiore nell'uso, ad esempio dai designer. I giochi da tavolo di logica saranno estremamente utili. Le reti a doghe sono ancora efficaci, anche se la loro forma dovrebbe essere più complessa.

Le caratteristiche della scelta dei giocattoli educativi per bambini di età compresa tra 5 e 7 anni sono determinate dalla necessità di preparare il bambino alla scuola nel modo più efficace possibile.

Con l'aiuto di tutti questi giochi educativi, l'intelletto del bambino prende forma all'età di 5-6 anni: sonagli, tazze, trasformatori, xilofoni, carrelli e battenti. Attraverso il gioco, i bambini imparano sia la logica che il pensiero astratto e la capacità di relazionarsi con il mondo esterno, oltre a contare, leggere, scrivere e disegnare.

Giocattolo per abilità motorie 3 anni

I bambini hanno bisogno di molti giocattoli

In molte famiglie la situazione è la seguente: l'intera casa è disseminata di bambole, automobili, cubi e il bambino è ancora annoiato e ne vuole di nuovi. I genitori seguono l'esempio del bambino e comprano ciò che vogliono "per non infastidirlo". Questa è fondamentalmente la strategia sbagliata.

La mancanza di giocattoli non è tanto grave quanto la loro abbondanza, perché se un giocattolo non basta per il gioco, stimola la fantasia del bambino, il bambino sostituisce il giocattolo con oggetti improvvisati (prodotti fatti in casa, scatole, fili). Scopriamo di quanti giocattoli ha bisogno un bambino.

All'età di 2-3 mesi, il bambino inizia a concentrarsi su oggetti luminosi, quindi a questo punto sono necessari diversi sonagli o figure multicolori. Sono appesi sopra il lettino in modo che siano davanti agli occhi del bambino, due sono sufficienti.

All'età di 5-6 mesi i bambini iniziano a gattonare. Puoi tranquillamente acquistare un tappetino da gioco speciale o mettere giocattoli con suoni davanti al bambino per incoraggiarlo a gattonare su di esso. Ho cucito io stesso il tappeto per il bambino, puoi vederlo qui.

Più vicino all'anno, il bambino fa i primi passi. Di norma, i bambini di questa età adorano i giocattoli che emettono versi di animali. Hanno bisogno di sedie a rotelle, veicoli per la deportazione, carrozzine per ragazze.

Come hai notato, il bambino non dovrebbe comprare molti giocattoli. Diventano semplicemente inutili per lui e il bambino perde interesse per loro.

giocattoli per bambini

Conclusione:

- Se il bambino ha molti giocattoli, nascondine alcuni per 1-3 settimane, lasciando 2-4 parti. Se il bambino nota improvvisamente la perdita di un orsacchiotto o di un'auto, va bene, puoi cercare un giocattolo con il bambino e, ovviamente, trovarlo! Qui sarà gioia! La cosa principale è farlo inosservato da lui, in modo che il bambino non implori un costante cambio di giocattoli.

- Chiedi a familiari e amici di non dare giocattoli al bambino. Dì che devi nascondere e persino buttare via tutti quelli extra. Dovrebbe funzionare. In alternativa, offriti di dare a tuo figlio dei buoni libri.

- Oltre alle automobili e alle bambole, il bambino dovrebbe avere giocattoli per camminare, rilassarsi a terra, nuotare, giocare sull'acqua e sulla sabbia. Inoltre, ogni bambino, indipendentemente dal sesso, dovrebbe avere set per i giochi di ruolo (shopping, ospedale, viaggi, figlia-madre).

Tabellone occupato Montessori

Lascia un commento

Tutti i commenti sono presentati prima della pubblicazione